Nuova casetta dell'acqua a Campofiorenzo

La Giunta, in data 4 maggio 2017, ha approvato la convenzione per l'​installazione di​ un nuovo​ distributore di acqua potabile in​ località​ Campofiorenzo​.

Lavori di sistemazione idrogeologica a Campofiorenzo

 ​Sono stati completati i lavori di sistemazione idrogeologica del torrente a Campofiorenzo nel tratto retrostante la Corte grande. E’ un intervento presentato lo scorso anno e volto ad affrontare uno dei fenomeni di dissesto idrogeologico più critici dell'intero territorio comunale. ​​Le opere hanno riguardato interventi significativi di consolidamento degli argini e per la mitigazione dell’erosione del fondo del torrente. Erosione che si genera in particolare in occasione dei temporali estivi molto intensi, cui purtroppo ci siamo abituati negli ultimi anni. I lavori di sistemazione idrogeologica sono particolarmente onerosi - in questo caso l’impegno di spesa è stato di circa 45.000 euro – ma come più volte ribadito in Consiglio comunale, l’intervento sui torrenti deve essere costante, con progettazione e realizzazione di opere secondo priorità e seguendo un programma continuo di manutenzione. Dopo i lavori eseguiti in località Galgiana, Rogoredo e C.na De Bracchi, ora ci stiamo infatti concentrando su tutta la tratta del torrente tra l’Esselunga di via Roma e Campofiorenzo. La parte progettuale più importante è quella nella zona di C.na Grassi, che stiamo completando e che pensiamo possa essere di prossima realizzazione, una volta definito il quadro d'intervento con le proprietà private. Proseguiamo in questo modo a dare continuità agli interventi, ben sapendo che ormai anche in Brianza eventi straordinari di precipitazioni ed allagamenti richiedono un’attenzione continua.

Incarico per la progettazione definitiva della nuova Scuola Media

 

Nell'ultima seduta di giunta abbiamo approvato il progetto preliminare della nuova Scuola media. Dopo il concorso di idee e l’assegnazione all’Arch. Arrigoni, nei mesi scorsi eravamo riusciti a conferire l’incarico per il progetto preliminare. Il Progetto riprende l’idea emersa con il concorso - già illustrata in precedenza - e ne definisce i parametri di fattibilità. All’Architetto abbiamo chiesto nella fase di progettazione iniziale uno sguardo ampio rivolto anche ai servizi collaterali e alle sistemazioni necessarie nell’area di via Crotta; questo per delineare un progetto complessivo.

Nuova farmacia a Campofiorenzo

Nei prossimi mesi la frazione di Campofiorenzo avrà una nuova farmacia. Regione Lombardia alcun anni fa attraverso un percorso di parziale liberalizzazione ed ampliamento dell’offerta, aveva individuato Casatenovo come sede potenziale di una terza farmacia (nel nostro paese ce ne sono già due). Alla Giunta precedente, guidata da Antonio Colombo, era stato richiesto di individuare le aree di possibile insediamento della farmacia. Erano allora state indicate le frazioni di Campofiorenzo e Valaperta (essendovi già farmacie in Casatenovo Capoluogo e Rogoredo).

Ora, dopo alcuni anni, la Regione ha completato i procedimenti per l’individuazione, attraverso un bando, degli assegnatari. Il gruppo di farmacisti che si sono visti assegnati la nuova sede di Casatenovo hanno già avuto un colloquio con il Sindaco nei giorni scorsi, sono assolutamente intenzionati ad aprire l’attività e sono orientati a trovare la sede nella frazione di Campofiorenzo. Entro sei mesi la Regione chiede un ritorno sull’effettivo progetto di apertura della farmacia. Come Amministrazione possiamo esprimere soddisfazione per questo servizio in più per la cittadinanza e avremo modo di aggiornare la cittadinanza nella prossima assemblea di frazione.

Fabio Crippa - Assessore Servizi alla Persona

Progetto di riqualificazione per la piattaforma ecologica

Con la recente approvazione del Bilancio preventivo abbiamo finanziato opere di sistemazione presso la piattaforma ecologica di via Boschetto, per 50.000 euro. Il primo intervento, come già anticipato, riguarderà la sistemazione degli accessi con la separazione di entrata ed uscita.

Verrà inoltre installato un sistema di lettura della Carta regionale dei servizi (CRS) per riservare l’accesso ai residenti di Casatenovo, così come realizzato già in altri Comuni. Il progetto è stato elaborato dagli uffici comunali nei mesi precedenti su indicazione dell’Amministrazione, al fine di poter dare seguito, dopo l’approvazione del Bilancio, al procedimento per l’autorizzazione paesaggistica ed ai passaggi formali in sede di Giunta.

Nei giorni scorsi il progetto è stato quindi sottoposto alla Commissione del Paesaggio per il primo parere e sarà inviato in seguito alla Sovrintendenza. L’obiettivo di riservare gli accessi ai residenti deriva da alcune segnalazioni sull'improprio utilizzo della nostra piattaforma anche da soggetti non residenti.

Condividi contenuti